Incontro con Massimo Recalcati

Il nostro Club è stato sponsor dell’incontro organizzato dall’Associazione Genitori del Polo Franchetti Salviani, Giovedì 1 Novembre, con Massimo Recalcati, dal titolo “Un nuovo lessico famigliare”.
Un’incontro volto ad indagare il rapporto genitori-figli in una società in frenetica evoluzione. Numerosa partecipazione che segna l’interesse, la voglia di comprendere, la difficoltà, la ricerca di strumenti per interpretare al meglio il ruolo genitoriale in tempi sicuramente non semplici.

In foto il Presidente Lions Riccardo Ricci con Massimo Recalcati, l’Assessore ai Servizi Educativi Rossella Cestini e la Dirigente del Polo Valeria Vaccari.

“C’è stato un tempo in cui bastava che un insegnante entrasse in classe perchè calasse immediatamente il silenzio. Massimo Recalcati ricorda bene il maestro in seconda elementare che, guardando lui e i suoi compagni, con uno sguardo di sfida, disse: «Voi siete tutti delle viti storte, io sono il paletto, il filo di ferro e il mio compito è raddrizzarvi». Con questa immagine ormai strutturata nella sua mente, egli tiene a sottolineare il modello botanico dell’educazione. Noi non siamo più in un tempo, nel quale essa si realizza come violenza repressiva. Fare di tutte le viti delle viti dritte. Questa è una rappresentazione padronale dell’educazione. Noi non siamo più in quel tempo, bensì siamo nel tempo in cui a rovescio – puntualizza Recalcati – dovremmo come genitori e come insegnanti amare la stortura della vite, non pensare di correggerla ma amarla. Che cosa è la stortura della vite? È il luogo delle attitudini, dei talenti, delle bizzarrie, finanche delle anomalie di ogni essere umano. È il luogo degli interessi, che ognuno di noi deve saper selezionare in base al proprio desiderio, alla propria vocazione. Bisogna saper amare la stortura della vite, perché lì è contenuta la singolarità.”
(Cit. Riccardo Torti da L’Altrapagina)